Studio Legale Avv. Simona Madesani - Brescia

Registrazione marchio

Registra il tuo marchio, proteggi la tua impresa!

Tel. +39 338 2005954 / +39 0302942095

Perché registrare un marchio?

registrazione marchio - logoSe è vero che molte imprese si rendono conto dell'importanza di ideare ed utilizzare dei marchi per creare una propria immagine e differenziare i propri prodotti e servizi da quelli delle imprese concorrenti, non tutte si rendono altrettanto conto di quanto sia importante proteggere il proprio marchio attraverso la registrazione.

Data l'influenza che può avere un marchio per determinare il successo di un’impresa nel mercato, diventa essenziale dargli una protezione adeguata effettuando la registrazione.

Registrazione marchio

Utilizzando un marchio non registrato vi è il rischio che aziende concorrenti possano adottare (più o meno consapevolmente) o registrare un marchio simile o identico al vostro sfruttando la reputazione e le relazioni che avete creato con i vostri clienti e partner commerciali. Questo può concretamente ridurre i vostri profitti e creare confusione nel pubblico dei consumatori arrivando persino a danneggiare la vostra e immagine e compromettere la vostra reputazione, soprattutto nel caso in cui i prodotti e i servizi offerti dalle imprese concorrenti siano di qualità inferiore.

Pertanto, anche se non è obbligatorio, è altamente consigliabile procedere alla registrazione del marchio.

Il marchio registrato

Marchio registrato e marchio di fatto

In Italia, come in altri Paesi, la registrazione del marchio non costituisce un obbligo di legge e la protezione di un marchio può essere ottenuta anche attraverso il solo uso.

Tuttavia solo la registrazione del marchio è in grado di conferire al suo titolare una protezione sull'intero territorio di riferimento (a livello nazionale, dell’Unione Europea, internazionale), nonché una tutela più agevole - fondata su un diritto certo, dimostrabile attraverso il certificato di registrazione - soprattutto in caso di conflitto sull'effettiva titolarità del diritto di privativa.

Il “marchi di fatto” (non registrato) è acquisito mediante l'uso, a seguito di un utilizzo costante e prolungato da parte del suo titolare, così consentendo al consumatore finale di associare il marchio a quella determinata azienda. Tuttavia la sua tutela è limitata all’uso che ne viene fatto sia in relazione ai prodotti e/o servizi contraddistinti, sia in relazione all’ambito territoriale.

Se il marchio è solo noto a livello locale, il suo titolare non potrà impedire a terzi l’utilizzo o addirittura la registrazione di un marchio identico o simile; lo stesso titolare avrà solo il diritto di proseguirne l'uso entro i limiti territoriali e merceologici in cui lo utilizzava prima della registrazione da parte di terzi.

Nel caso di marchi di fatto, in caso di contestazione, graverà sul suo titolare l’onere di provarne l'esistenza, la validità e l'estensione ossia la notorietà non solo a livello locale, dovendo reperire copiosa documentazione.

Per poter fondare un’azione sulla base di un diritto non registrato vi è l’onere di dimostrare che la notorietà del marchio non è limitata a livello locale, poiché, diversamente, non si potrà impedire ad un terzo di procedere alla legittimamente alla registrazione di un marchio identico o simile per prodotti identici o simili. Il preutente manterrà solo il diritto di continuare a utilizzare il segno nei limiti del preuso locale.

Pertanto, la registrazione del marchio è la forma di tutela più efficace per mantenerne l'esclusiva sul segno scelto ed è possibile richiederla ed ottenerla anche per marchi di fatto in uso già da tempo.


 

Chi siamo | Tipologie di marchi | Come registrare un marchio

Tutela del marchio | Marchio italiano | Marchio europeo

Marchio internazionale | Ricerca gratis del marchio | Costi | FAQ

Contatti

 

 

 

Torna a inizio pagina